caricamento

Concerto del Duo Zegna Casati alla Sala Conte

Giampaolo Casati e Riccardo Zegna
Grande Jazz protagonista dell’appuntamento di sabato 16 maggio alle ore 21:15 agli “Incontri alla Sala Conte” – l’auditorium della Scuola Musicale Giuseppe Conte in Via Cialli 6D a Genova Pegli – nel concerto del Duo Zegna Casati: Riccardo Zegna, pianoforte, e Giampaolo Casati, tromba, dai brani della tradizione delle grandi figure del Jazz, come Duke Ellington, Louis Armstrong e George Gershwin, alle composizioni originali dei due artisti.
Ingresso: 10 Euro. Prevendita presso la segreteria Conte, da lunedì a venerdì dalle ore 15 alle 19.

Un sodalizio che dura dalla metà degli anni ‘80, trent’anni in cui si sono realizzati moltissimi progetti in diverse formazioni. L'esperienza del Duo inizia alla fine degli anni ’90, con un progetto dedicato alle celebrazioni del centenario della nascita di Louis Armstrong. Il concerto d’esordio fu al Conservatorio di Prato; in seguito il Duo si esibì in giro per l’Italia, suonando in Rassegne, Festival, e Club, col risultato finale della produzione del CD “Royal Garden Blues” edito da Splasch. Nel corso degli anni il repertorio si è più volte modificato, così come spesso la formazione si è allargata al trio, col contrabbasso. Attualmente, il Duo propone un repertorio che spazia dai brani della tradizione, legata principalmente alle grandi figure del jazz come Duke Ellington, Louis Armstrong, George Gershwin, a composizioni originali dei due artisti. Recentemente, Zegna e Casati hanno registrato un nuovo CD, che uscirà entro la prossima estate.

Riccardo Zegna, nato a Torino nel 1946 e diplomato in Pianoforte al conservatorio “Paganini” di Genova, dopo una breve attività concertistica si è interamente dedicato al Jazz. Dal 1976 collabora con i più grandi musicisti italiani e come pianista free-lance. Si è esibito con numerosi solisti americani, quali Buddy Tate, Harry “Sweet” Edison, Lee Konitz, Eddie “Lookjaw” Davis, Pepper Adams, George Coleman, Bob Berg, Bob Wilber, Joe Chambers, Kenny Wheeler e Dave Liebman, tenendo concerti anche in Germania, URSS e USA. Ha partecipato al Festival internazionale del Jazz di Sanremo nel 1982 e nel 1985, alla Gran Parade du Jazz di Nizza nel 1983 e nel 1985 e a Umbria jazz nel 1983 e nel 1985. Realizza al contempo numerose registrazioni discografiche con vari solisti italiani e stranieri. Nel 1995 ha realizzato come pianista arrangiatore la registrazione del musical “Un Americano a Parigi” di Gershwin. Nel 1997 realizza “Andalusa”, per piano solo, e successivamente “Greendolphin street” live in Siena, con un trio a suo nome, edito da Splash record. Recentemente ha costituito il gruppo “Inside Jazz through Classic”, con il quale ha registrato il lavoro di sua composizione “Piccolo valzer” per Egea record. E’ stato per anni docente di Jazz al conservatorio “Ghedini” di Cuneo.

Giampaolo Casati, nato a Genova nel 1959 e diplomato in Tromba al conservatorio “Paganini” di Genova, svolge da anni attività concertistica, didattica e d’arrangiatore per Big Band e Combo Jazz. Le prime collaborazioni importanti risalgono agli anni ’80, tra le quali si ricordano la “A.T. Big Band” di Gianni Basso, il quartetto di Tullio De Piscopo, l’ottetto di Giorgio Gaslini e il quartetto di Riccardo Zegna. Casati collabora con Zegna in modo continuo dal 1985, partecipando a sue diverse formazioni; dal 1999 hanno costituito un Duo col quale hanno registrato l’album “Royal Garden Blues” e suonato in molti concerti e festival. Tra le principali attività a suo nome si ricordano il trio drumless con il contrabbassista Rosario Bonaccorso e il chitarrista Alessio Menconi, costituto nel 1991 e la cui attività è proseguita per circa quindici anni. Nello stesso anno Casati costituisce, con Piero Leveratto, la “Bansigu Big Band”, assumendone la direzione. Nel corso degli anni si è esibito in festival e concerti in tutta Europa, negli USA, in Cina e in Giappone, suonando con moltissimi musicisti tra i quali alcuni dei più importanti jazzisti americani, come: Lee Konitz, Clifford Jordan, Ben Riley, Joe Lovano, Steve Lacy, Jimmy Cobb, John Hicks, Carla Bley, Steve Swallow e molti altri. Ha registrato circa settanta dischi, dei quali tre a suo nome e due come direttore della Bansigu Big Band; ha, inoltre, partecipato a molte trasmissioni radiofoniche e televisive e alla registrazione di colonne sonore per film e per il teatro. Da dieci anni è docente di Tromba Jazz e Composizione Jazz al conservatorio “Verdi” di Torino.

-------

La Sala Conte – situata in prossimità di fermata del bus, stazione ferroviaria e casello autostradale (due ampi posteggi in zona) e dotata di servizio ristoro nell’ampio foyer – è il fulcro delle iniziative residenziali della Conte e con gli Incontri alla Sala Conte, rassegna ottobre-maggio alla terza edizione con il patrocinio del Comune di Genova - Municipio VII Ponente, l’Associazione sviluppa ulteriormente il proprio progetto culturale di coinvolgimento del più vasto ed eterogeneo pubblico con concerti, conferenze e presentazioni.


Commenti

Nessun commento

Inserisci commento

Per inserire i commenti necessario aver fatto il login.