caricamento

ROLLI DAYS 2013

strade e palazzi da vivere
la Conte Brass Band
Sabato 25 e domenica 26 maggio si svolge a Genova “ROLLI DAYS 2013 – strade e palazzi da vivere”: per due giorni, venti dei quarantadue Palazzi dei Rolli diventeranno eccezionali spazi espositivi per l’arte contemporanea e il centro storico si animerà di performance con musica itinerante e nei cortili e visite guidate consentiranno di entrare in palazzi normalmente chiusi al pubblico e di scoprire la storia della Città attraverso le vicende pubbliche e private delle sue grandi famiglie.

Anche quest’anno la Scuola Musicale Giuseppe Conte partecipa con la propria Conte Brass Band, che domenica 26 maggioe non più sabato, come da programma inizialedalle 10 alle 12 si esibirà in una performance itinerante nel centro storico, con partenza da Piazza De Ferrari, percorso in Via San Lorenzo, Piazza Caricamento e arrivo in Via Garibaldi, rievocando la magica atmosfera delle marching band di New Orleans, conducendo attraverso le strade e le piazze del Centro Storico il pubblico che vorrà farsi trascinare dal ritmo e dalla potenza di suono dell’ensemble.

Tutte le manifestazioni e le visite guidate saranno gratuite e tutti i palazzi saranno aperti dalle 10 alle 19, come da dettagli reperibili sul depliant dell’iniziativa.

La Conte sarà anche presente:
- presso il Cortile di Palazzo Ridolfo Maria e Gio Francesco I Brignole Sale (Musei di Strada Nuova - Palazzo Rosso, Via Garibaldi 18), sabato 25 alle 15, con la performance del Conte Vocal Ensemble, e domenica 26 alle 11, con performance pianistiche;
- presso Palazzo Nicolo Grimaldi (Palazzo Tursi, Via Garibaldi 9), domenica 26 alle 17, con “The Clapton Experience” (voce e chitarra, tastiera, basso, batteria): tributo a Jimi Hendrix ed Eric Clapton, brani blues-rock tratti dalla produzione dei due grandi artisti.

L’UNESCO ha scoperto Genova, scopritela anche Voi!!

I Palazzi dei Rolli, oggi Patrimonio dell’Umanità UNESCO, erano residenze costruite dalle famiglie aristocratiche più ricche e potenti della Repubblica di Genova, all’apice del suo potere finanziario e marittimo, tra il Cinquecento e il Seicento. I “Rolli” erano gli elenchi dei palazzi e delle dimore eccellenti destinati ad ospitare per estrazione a sorte le alte personalità in transito per visite di stato. Un innovativo sistema architettonico e una cultura residenziale che divennero famosi presso tutte le Corti d’Europa.