caricamento

Flauto traverso

Insegnante: Elisabetta Pasquinelli
Il corso è aperto sia a coloro che si accostano per la prima volta allo strumento sia a chi vuole proseguire gli studi già intrapresi.
È creato un percorso individuale, concordato con il docente, in base alle attitudini e alle aspirazioni.
È possibile scegliere tra il corso “professionale” e il corso “non professionale”.
Il corso professionale è suddiviso in principianti, intermedio e avanzato. Sono affrontati i brani più importanti del repertorio flautistico, affinché si sviluppi nell’allievo una conoscenza completa dello strumento, ampliando la tecnica attraverso la musica stessa oltre che con lo studio tecnico vero e proprio. Vi è, inoltre, la possibilità di seguire i programmi ministeriali per preparare l’allievo che intende sostenere gli esami in Conservatorio e che si vuole avviare verso la professione di flautista professionista.
Il corso non professionale è rivolto a coloro che intendono seguire un corso di studi diverso da quello tradizionale e intende sviluppare la tecnica dello strumento attraverso stili diversi oltre a quello classico: jazz, musica leggera, folk. Sono affrontati gli studi tecnici finalizzati per raggiungere una padronanza dello strumento tale da poter suonare in pubblico, sia leggendo sia improvvisando.
Entrambi i corsi prevedono l'opportunità di frequentare, oltre alle lezioni individuali settimanali di strumento di 40 minuti o 1 ora, una lezione settimanale collettiva di teoria musicale.
Corsi correlati